Vita da Libraio

Librai indipendenti

Aprire una libreria, un sogno diventato realtà

Aprire una libreria, un sogno diventato realtà

Devo cominciare con una confessione: Liberi Tutti è proprio il mio sogno diventato realtà, una cosa che non credevo fosse possibile e invece si è realizzata.

Forse per questo, nonostante la fatica, i mille impegni, la vita privata ridotta praticamente a nulla, mi sento felice ogni mattina da due anni quando alzo la serranda.

Per realizzare il mio sogno ho lasciato Milano per trasferirmi alla Spezia, dove mi sembrava mancasse una libreria che dedicasse le sue attenzioni all’editoria indipendente e che cercasse di diventare un luogo di ritrovo per gli amanti dei libri, ma anche solo per due chiacchiere davanti a un caffè.

L’esperienza dell’Italian Book Challenge qui è stata un po’ strana (ma d’altra parte si sa, i liguri e gli spezzini in particolare non sono proprio aperti alle novità). Inizialmente ci sono stati pochi lettori che hanno aderito, ma con un entusiasmo contagioso. Ci deve poi essere stato un passaparola perché piano piano si sono avvicinate anche persone che non avevo mai visto in libreria, incuriosite e stimolate dalla sfida. Nel complesso le schede consegnate non sono moltissime, ma l’esperienza è decisamente positiva, ho notato che chi ha deciso di partecipare ha cominciato a trascorrere più tempo qui con me, abbiamo spesso cercato i titoli adatti alle varie categorie, spesso mi sono stati chiesti consigli e mi sono stati dati moltissimi consigli per gli altri lettori!

L’esperienza è senza dubbio estremamente positiva, da ripetere ed espandere!

 

 

Gaia Fabbri

Libreria Liberi Tutti

 

© Riproduzione Riservata
Tags

Librai indipendenti

Vita di librai di tutta Italia. Qui vi raccontiamo, ogni settimana da una libreria diversa, cosa accade con l’ITALIAN BOOK CHALLENGE.”

Utenti online