Vita da Libraio

Librai indipendenti

“L’Italian Book challenge? Trasformiamolo in un’agenzia letteraria di incontri!” Parola di libraio

"L'Italian Book challenge? Trasformiamolo in un'agenzia letteraria di incontri!" Parola di libraio

La libreria Fahrenheit nasce dal desiderio di alcune persone di non far chiudere nel 1998 una storica libreria in città, ci siamo autofinanziati e da li è nata l’avventura. Naturalmente una libreria non poteva mantenere tutti e così solo io, Sonia Galli, sono rimasta a tempo pieno a gestirla, affiancata da alcuni “volontari” della cultura.  Il tempo è volato tra una difficoltà e l’altra e siamo diventati “maggiorenni” da un anno anche ci sentiamo come se fossimo ancora poppanti! Come è cambiato dal 1998 il mondo in libreria? Abbastanza, non c’erano gli ebook,  non c’era Amazon in Italia, c’erano pochi festival letterari e noi eravamo tra i primi ad averne organizzato uno grazie anche ai contributi che venivano dati per la cultura (vecchi tempi, sigh): ” Carovane”,  festival durato dal 2001 al 2007 e che ha ospitato premi nobel e scrittori internazionali come Achmat Dangor, Sepulveda, Galeano, Frei Betto, Taibo e tanti altri, dando sempre l’oppurtunità al pubblico di conoscere l’altra metà del mondo.

Purtroppo i tempi sono cambiati ma la nostra capacità è il riciclo e l’adattamento ai cambiamenti e così ora ci dedichiamo a eventi più numerosi anche se meno eclatanti.  Le iniziative come Book Challenge sono la nostra linfa, ci danno modo di giocare e interagire con il pubblico, perchè metter in campo le proprie passioni è appagante e anche il lettore ha bisogno di esternarle.

La parte del libraio in Book Challenge ha vari aspetti, quello che noi amiamo di più è l’aiuto che si propone nella scelta del libro dedicato al tema selezionato, più di una volta ci siamo ritrovati a leggere insieme a uno dei lettori lo stesso libro, incuriositi dalla scelta. Così abbiamo istituito un premio nel premio per il 2017, una giuria interna e di parte (non si può essere imparziali in letteratura) offrirà 2 premi extra in libri: il miglior libro scelto e il più originale. La premiazione culminerà naturalmente in una festa per tutti. Vorremmo però fare un appello: il lettore che partecipa a Book Challenge è al 90% femminile, dunque, uomini uscite dal guscio e partecipate, giocate, interagite… vi meraviglierete di quanto bello sia essere ludici anche in libreria.

Il nostro suggerimento per Book Challenge 2018? Facciamolo diventare una sorta di agenzia letteraria di incontri, sostituiamoci a meetic e simili,  sicuramente potranno nascere delle belle amicizie o dei romantici amori!

 

Libreria Fahrenneit 451 Piacenza

© Riproduzione Riservata
Tags

Librai indipendenti

Vita di librai di tutta Italia. Qui vi raccontiamo, ogni settimana da una libreria diversa, cosa accade con l’ITALIAN BOOK CHALLENGE.”

Utenti online